Arricchimento riboflavina

Arricchimento In Riboflavina

L’innovazione riguarda la modalità con la quale è possibile fortificare un prodotto da forno a base cerealicola (come il pane e i cornetti), prodotti a base di avena (bevande fermentate) e frutta di IV gamma. L’approccio tradizionale della biocatalisi è stato reinterpretato in chiave più moderna e innovativa per produrre un ingrediente funzionale, ossia la vitamina B2, direttamente in situ, per la produzione di alimenti fermentati e non. L’obiettivo è ottenere l’arricchimento sfruttando le fermentazioni in situ ad opera dei batteri lattici inseriti nelle liste QPS (Qualified Presumption of Safety) (European Food Safety Authority – EFSA).

L’obiettivo è evitare l’aggiunta di vitamine del gruppo B2 di sintesi chimica e ridurre gli step di lavorazione (migliore produttività e minori costi).

Destinatari dell’innovazione

I destinatari principali dell’innovazione sono i consumatori, consapevoli del valore di alimenti senza aggiunta di additivi o composti chimici, consci della responsabilità sociale connessa con la scelta del cibo, in funzione dell’impatto sulla salute e sull’ambiente.

24

Impatto dell’innovazione sul mercato

La fortificazione vitaminica in situ operata per fermentazione batterica fornisce le basi per migliorare il valore commerciale di un alimento. L’approccio biotecnologico è meno costoso e di qualità uguale o superiore all’aggiunta esogena della vitamina. In tal modo favorisce l’innovazione e soddisfa l’esigenza e la crescente domanda di alimenti sani e salubri, da cui sono esclusi ogni forma di additivo di sintesi. In tal modo si favorisce l’innovazione e si soddisfa l’esigenza e la crescente domanda di alimenti sani e salubri, naturalmente arricchiti in vitamina B2 mediante un processo biosostenibile.

Keywords

  • Fortificazione in situ
  • Riboflavina
  • fermentazione
  • starter

PrivacyInformativa CookieCredits Edinet - Realizzazione Siti Internet